BITCOIN DISACCOPPIA L’ORO, LE AZIONI DOPO LA VENDITA NOTTURNA, COSA C’È DOPO?

Bitcoin ha fatto le sue cose durante la sessione di trading di fine lunedì.

La valuta di riferimento è scesa improvvisamente verso i 10.600 dollari dopo aver mantenuto i guadagni intragiornalieri al di sopra dei 10.800 dollari di supporto per tutto il giorno. Il sell-off è apparso nonostante una prospettiva macroeconomica più sana, guidata da segnali di progresso nel rilascio del secondo pacchetto di stimolo COVID-19.

US House Democrats ha rilasciato un aiuto di 2,2 trilioni di dollari che ripristinerà i sussidi di disoccupazione settimanali di 600 dollari. La rivelazione ha seguito l’impegno della Presidente della Camera Nancy Pelosi di far ripartire le negoziazioni con la Casa Bianca per la dimensione dello stimolo del coronavirus.

BREAKAWAY MUOVERE

Pelosi ha parlato con il segretario del Tesoro statunitense Steven Mnuchin lunedì – e i due hanno accettato di continuare la conversazione martedì. Ciò ha permesso agli investitori di presumere che i Democratici possano influenzare i Repubblicani per far passare un pacchetto più ampio rispetto ai 500 miliardi di dollari proposti in precedenza.

Bitcoin reagisce tipicamente positivamente alla notizia dello stimolo. La criptovaluta è cresciuta di oltre il 200 per cento rispetto al suo nadir di metà marzo, solo dopo che il Congresso degli Stati Uniti ha approvato un aiuto economico di 2.000 miliardi di dollari per aiutare gli individui, le famiglie e le imprese americane.

Ma la reazione rialzista è mancata durante le ultime ore di lunedì. Il Bitcoin Future è precipitato anche quando le azioni USA e i mercati dell’oro sono saliti in alto con le speranze di stimolo. L’indice di riferimento S&P 500, per esempio, ha aggiunto l’1,61 per cento, mentre il metallo prezioso è salito dell’1,06 per cento.

Un analista pseudonimo ha evidenziato l’ultimo sell-off del Bitcoin come un atto di narrazione tecnica. Egli ha notato che la criptovaluta stava prima rompendo rialzista al di sopra di una trendline di resistenza. Tuttavia, il breakout si è scontrato con un’area ribassista aggressiva e ha mandato BTC/USD a testare la linea di tendenza della resistenza come supporto.

„Ora si sta facendo il test“, ha aggiunto l’analista. „Se tiene, sarebbe un segno molto bello“. Ma deve tenere, altrimenti tutta la crescita è solo una breve stretta“.

BITCOIN FONDAMENTALMENTE FORTE

Anche l’ultima mossa di Bitcoin verso il lato negativo ha un lato positivo. Un calo delle sue posizioni speculative lunghe ha contribuito a stringere mani deboli, soprattutto perché gli analisti guardano alla crescita a lungo termine della criptovaluta contro le politiche di sostegno della banca centrale.

„Indipendentemente da come andrà a finire l’economia reale, qualcosa è abbastanza chiaro“, hanno detto gli analisti di Ecoinometrics. „Grazie all’azione della Federal Reserve, non c’è modo per il dollaro USA di preservare il suo potere d’acquisto nel lungo periodo“. Non si può fare affidamento sul denaro contante per preservare la propria ricchezza. Ma non è un grosso problema, visto che la Bitcoin ha sistemato tutto“.

Nel frattempo, con il Congresso degli Stati Uniti che si muove nella direzione del secondo pacchetto di stimolo, il dollaro USA continua ad affrontare rischi al ribasso. Molti osservatori osservano che una tale prospettiva espansiva potrebbe spingere il Bitcoin oltre i 20.000 dollari entro il prossimo anno.